Il Dragon Stompy è un mazzo che nel metagame T1.5 Americano ha ormai preso piede da tempo e che lentamente sta iniziando ad affermarsi anche nel metagame italiano. Oggi legacyitalia ha inervistato per voi Phantom, creatore del mazzo insieme a Leif Eriksson aka Tacosnape.

Chissà quali erano le builds iniziali, le idee e gli slot da riempire che l’autore del mazzo preferisce?

Phantom ha risposto subito alle nostre sette domande sul legacy in generale e sulle build del mazzo in particolare, spiegandoci tutti i “retroscena” della creazione del deck. Ecco qui sotto l’intervista in doppia versione: Italiano e Inglese per chi vuole leggere l’intervista originale.

Traduzione in Italiano

Tu sei un’ottimo giocatore di legacy. Quando hai iniziato a giocare in T1.5?

Ho iniziato circa due anni fa penso(intorno al GP di Philadelphia) dopo una lunga pausa da Magic.

 

Sicuramente avrai partecipato a molti eventi online e non…

Attualmente non sono un giocatore “competitivo”. Questo potrebbe cambiare a un certo punto, se potessi trattenere alcune auto e assistere ad alcuni eventi. Molto semplicemente giocare on-line e contribuire alla creare e testare decks.

 

Il formato è in continuo sviluppo. Quando pensi che il metagame si stabilizzerà come è già per altri formati?

Io penso che attualmente ha iniziato a prendere forma. Il relativo declino del Goblins ha veramente aiutato molti decks a crescere. Io penso che ora abbiamo bisogno di più giocatori di Legacy, tornei, e grandi eventi in modo da poter avere dari pèiù precisi e significativi.

Parliamo del deck che hai creato: il Dragon Stompy, sicuramente uno dei deck attualmente più giocati. Come ti è venuta l’idea?

Prima di tutto, non ho creato il mazzo da solo. L’ho creato con Leif Whittaker (Tacosnape) e abbiamo avuto aiuti lungo il percorso da alcune persone che hanno suggerito varie builds del deck (soprattutto Parcher). Abbiamo avuto l’idea lavorando con Eladriel sul Faerie Stompy, e portanto l’idea del Chalice of the Void + Ancient Tomb + City of Traitors + Chrome Mox + creature + equipaggiamenti ad altri colori (Ho poi portato l’idea nel bianco con un mazzo GargAngel Stompy)

Sicuramente avrai testato moltissimo il mazzo per ottenere risultati. Quali erano le builds iniziali del mazzo

Ho sempre fatto un sacco di testing con il mazzo, ma ora lascio ai giocatori testare mentre dò un occhio ai risultati.

La build iniziale del mazzo era fatto per lottare in un “ambiente” pieno di goblin e giocava piroclasma come loro bomba. Quando guardo indietro qualche idea mi metto a ridere. Il mazzo non assomiglia più al primo build, per niente, ma un sacco di carte sono state stampate da allora, e dipendono molto dal metagame (come il grande numero di effetti di Blood Moon che venivano giocati al tempo).

In Italia il metagame è pieno di Ichorid, Threshold, The Rock/Pikula, Goblins e Landstill, ma il mazzo non ha ancora “spaccato”…

Beh, il mazzo si comporta molto bene contro Soglia e Goblin, è decente contro Icoride, un po’ meno contro the Rock e Landstill. La cosa che ti stai dimenticando del nostro meta sono i mazzi combo basati su Storm, e sono un grande matchup per il mazzo. Comunque sia, non saprei commentare sul perchè e dove quali mazzi sono giocati.

 

Molta gente pensa che la build con taurean mauler sia migliore di quella con acropode. Cosa ne pensi?

Non giocherei Arc-Slogger sotto le tre copie a meno che il mio meta abbia veramente pochi mazzi aggro. Il Mauler solitamente è contestato come meglio o peggio di Sulfur Elemental (e a volte Akroma, Angel Of Fury). Personalmente mi piace giocare il Mauler in quello slot, poichè il suo potenziale è veramente grande, ma non so dare una scelta definitiva per quello slot.

Grazie di tutto
Shivanking

Grazie a te. Spero che questo aiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *